Come mai sempre più giovani apprezzano il buon vino, soprattutto a Padova?

713 le enoteche (o “oasi del vino”) in Veneto, di cui 144 solo nella provincia di Padova!

La ricerca del vino, di quello buono, magari biodinamico, di quello regionale e tradizionale, la ricerca dell’abbinamento giusto e del calice idoneo ad ogni ricorrenza hanno spinto negli ultimi cinque anni sempre più giovani a spostarsi dai bar e dai pub alle enoteche.

Ce lo conferma un’indagine di Coldiretti e della Camera di commercio di Milano: i giovani tra i 25 e i 35 anni cercano la qualità e diventano consapevoli del fatto che ‘meglio meno ma più buono’.

Il risultato dell’indagine è confortante per noi che di questo mestiere viviamo da generazioni.

Il vino è il nostro mestiere e l’entusiasmo dei giovani che curiosi ci richiedono le etichette migliori e notizie approfondite su produzioni e produttori ci rende felici e ci spinge ad aprire le porte delle nostre attività alle novità del settore vitivinicolo che, come i clienti, hanno subito un generale ringiovanimento.

I tempi sono cambiati e l’inversione di rotta dei consumi è sempre più evidente.

Rispetto a 38 anni fa, quando Enoteca La Moscheta ha aperto le sue porte ai primi clienti e appassionati, si possono notare molte differenze, non soltanto quelle relative al netto abbassamento dell’età dei nostri principali fruitori.

Il vino rosso è ora apprezzato anche dalle donne, la qualità ha sostituito il prezzo nelle discriminanti richieste del cliente e anche il fattore “tradizione” è sempre più una costante nei desideri espressi da coloro che siedono ai nostri tavoli.

Pronti ad accogliere i nostri giovani clienti, siamo entusiasti della passione che sempre più anima i gusti enologici dei veneti quanto degli italiani in generale.

Fonti: http://mattinopadova.gelocal.it/padova/cronaca/2018/01/17/news/padova-enoteche-aumentano-i-giovani-che-cercano-qualita-1.16363245?ref=hfmppdec-1

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *